Comunicato Stampa

Videoteche: comportamento scorretto da parte di Fox e Sky


Ancora una volta dobbiamo rilevare comportamenti profondamente sleali perpetrati nei confronti delle videoteche: questa volta l’esecrabile “trovata” proviene dall’accordo tra Sky e Fox Video. Riscontriamo, infatti, che alcuni titoli della major americana, nella versione destinata al mercato della vendita, contengono una esplicita pubblicità ad abbonarsi alla Pay Tv australiana.
Questa operazione commerciale esplicita una volta ancora il pieno dispregio del segmento delle videoteche, stante il fatto che anch’esse costituiscono veicolo di distribuzione del prodotto "sell".
E’ evidente che il Sig. Murdock non può pensare di sfruttare un prodotto venduto nelle videoteche per promuovere la sua televisione satellitare. A nostro giudizio è concorrenza sleale e non rispetta le elementari norme commerciali.
ANVI Confesercenti invierà una lettera a FOX per far cessare simili comportamenti, minacciando l'intervento dell'Autorità Garante per la Concorrenza ed il Mercato e la messa in atto di azioni commerciali di ritorsione che mostreranno compatta tutta la categoria.
"Non è possibile che siamo proprio noi, con i prodotti in vendita nelle nostre videoteche -dichiara Francesco Bordoni, Presidente ANVI Confesercenti – a promuovere un canale distributivo chiaramente in concorrenza con il nostro. Non tollereremo più che tali comportamenti siano messi in atto."

Roma, 3 ottobre 2008