Le lettere all'Antitrust al centro della riunione Anvi a Torino


Nella riunione di ieri a Torino anche la discussione sulla segnalazione di “abuso di posizione dominante” da parte di alcune videoteche all’Authority
Si è svolta nella serata di ieri la riunione di Anvi-Confesercenti della sezione di Torino. Nel corso dell’incontro è stata presentata la convenzione tra la software house Alfabat per il progetto Cinemalfa; convenzione rivolta da un lato agli associati che intendono aderire al progetto e dall’altro ai circa 5000 tesserati Confesercenti della provincia di Torino che potranno usufruire di agevolazioni per il consumo finale del servizio di noleggio on-line.
All’ordine del giorno anche una discussione sull’invio da parte di diversi negozianti associati Anvi di una segnalazione all’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato per "Abuso di Posizione Dominante" da parte di Blockbuster Italia nel settore del videonoleggio. «L’Autority ha risposto via fax alle singole videoteche - ha commentato a E-duesse.it Ettore Sacerdote di Anvi-Torino - facendo sapere che avrebbe attivato la procedura per analizzare il caso attribuendo la pratica, come si legge nel fax, alla Direzione comunicazioni della Direzione generale. Anvi-Confesercenti non ha ancora preso una posizione ufficiale sulla vicenda, ma sta la valutando e diffonderà presto una comunicazione a riguardo».